复活节的星期一在布拉恰诺湖

giovedì 20 aprile 2017










"Mentira la tristeza
Cuando empieza
Mentira no se va"

L'approdo

giovedì 6 aprile 2017
L'immagine può contenere: cielo, oceano, nuvola, crepuscolo, spazio all'aperto, natura e acqua
Goa, India. Riposa in pace.

 Felice l'uomo che ha raggiunto il porto,
Che lascia dietro di sè mari e tempeste,
I cui sogni sono morti o mai nati,
E siede a bere all'osteria di Brema,
Presso al camino, ed ha buona pace.
Felice l'uomo come una fiamma spenta,
Felice l'uomo come sabbia d'estuario,
Che ha deposto il carico e si è tersa la fronte,
E riposa al margine del cammino.
Non teme né spera né aspetta,
Ma guarda fisso il sole che tramonta.

Primo Levi

The golden eternity - Jack Kerouac

domenica 12 marzo 2017
Risultati immagini per golden landscape italy
I have lots of things to teach you now, in case we ever meet, concerning the message that was transmitted to me under a pine tree in North Carolina on a cold winter moonlit night. It said that Nothing Ever Happened, so don’t worry. It’s all like a dream. Everything is ecstasy, inside. We just don’t know it because of our thinking-minds. But in our true blissful essence of mind is known that everything is alright forever and forever and forever. Close your eyes, let your hands and nerve-ends drop, stop breathing for 3 seconds, listen to the silence inside the illusion of the world, and you will remember the lesson you forgot, which was taught in immense milky way soft cloud innumerable worlds long ago and not even at all. It is all one vast awakened thing. I call it the golden eternity. It is perfect.
Jack Kerouac, The Portable Jack Kerouac

Ren Hang RIP ~ 任航。。。让他的灵魂安息

sabato 25 febbraio 2017






《爱情》
我买一把刀
我们可以共用
如果你不爱我了
我就杀掉你
如果我不爱你了
你就杀掉我
2017.01.04

[Amore
Ho comprato un coltello
possiamo condividerlo.
Se non mi amerai più
ti ucciderò.
Se non ti amerò più
mi ucciderai]

(Traduzione di Cecilia Attanasio)

Itaca

https://scontent-mrs1-1.xx.fbcdn.net/v/t1.0-9/16708205_10154343565343657_6839790476179692561_n.jpg?oh=be1ed7118f528b1514592c37dbc31465&oe=594499DF

GV in Rome

domenica 5 febbraio 2017













How to meditate - Jack Kerouac

lunedì 16 gennaio 2017

HOW TO MEDITATE

— lights out —

fall, hands a-clasped, into instantaneous
ecstasy like a shot of heroin or morphine,
the gland inside of my brain discharging
the good glad fluid (Holy Fluid) as
I hap-down and hold all my body parts
down to a deadstop trance — Healing
all my sicknesses — erasing all — not
even the shred of a “I-hope-you” or a
Loony Balloon left in it, but the mind
blank, serene, thoughtless. When a thought
comes a-springing from afar with its held-
forth figure of image, you spoof it out,
you spuff it out, you fake it, and
it fades, and thought never comes — and
with joy you realize for the first time
“Thinking’s just like not thinking —
So I don’t have to think
any
more”

Jack Kerouac

诗歌对中国污染 ~ Poesia contro l'inquinamento cinese

venerdì 6 gennaio 2017
L'immagine può contenere: una o più persone, persone in piedi, oceano e spazio all'aperto

诗人杨炼:
雷洋血淤恨难伸
雾海瘴疠暗浮沉
口鼻心魂皆封堵
十亿霾鬼枉称人


Poesia di Yang Lian: 

Per il sangue di Lei Yang sarà difficile fare giustizia, 
il mare di nebbia come una malattia galleggia nell'aria, 
bocca, naso, cuore e anima sono tutti intasati, 
un miliardo di anime inquinate ormai non si possono più chiamare persone. 

Fonte: Facebook, traduzione di Lavinia Benedetti 

圣诞节 ~ You and the stars, throwing light

martedì 27 dicembre 2016





You eyes in this landscape, forever







Leave your office
Run past your funeral
Leave your home, car
Leave your pulpit
Join us in the streets where we
don't belong
You and the stars
Throwing light

Fall in light
Grow in light

Romae (mi porti a guardare il cielo restare sempre là dove sta)

martedì 20 dicembre 2016
Risultati immagini per largo argentina roma flickr

Risultati immagini per piazza sant'eustachio roma flickr

Risultati immagini per Palazzetto Tizio da Spoleto

Immagine correlata 

Risultati immagini per sant'ivo alla sapienza 

Risultati immagini per palazzo dei congressi eur flickr 

Risultati immagini per colosseo quadrato night eur flickr

Risultati immagini per piazza navona daylight flickr 


Risultati immagini per pigneto street art pasolini flickr 


 E tu amami come ameresti te se fossi me e viceversa 
quindi male e senza capire niente
ma col cielo al suo posto in una città trafficata
una vita al contrario e i sogni a metà

E se fosse nella pausa e non nel fischio il significato del messaggio?

Il fischio dei merli ha questo di speciale: è identico a un fischio umano, di qualcuno che non sia particolarmente abile a fischiare, ma che si trovi ad avere un buon motivo per fischiare, una volta tanto e per una volta sola, senza intenzione di continuare, e lo faccia con un tono deciso ma modesto e affabile, tale da assicurarsi la benevolenza di chi l’ascolta.

Dopo un pò il fischio è ripetuto – dallo stesso merlo o dal suo coniuge – ma sempre come fosse la prima volta che gli viene in mente di fischiare; se è un dialogo, ogni battuta arriva dopo una lunga riflessione. Ma è un dialogo, oppure ogni merlo fischia per sè e non per l’altro? E, in un caso o nell’altro, si tratta di domande e risposte (all’altro o a se stesso) o di confermare qualcosa che è sempre la stessa cosa (la propria prensenza, l’appartenenza alla specie, al sesso, al territorio)? 

Forse il valore di quell’unica parola sta nell’essere ripetuta da un’altro becco fischiante, nel non essere dimenticata durante l’intervallo di silenzio. Oppure tutto il dialogo consiste nel dire all’altro “io sto qui”, e la lunghezza delle pause aggiunge alla frase il significato di un “ancora”, come a dire: “io sto ancora qui, sono sempre io”. 

E se fosse nella pausa e non nel fischio il significato del messaggio? Se fosse nel silenzio che i merli si parlano? (Il fischio sarebbe in questo caso solo un segno di punteggiatura, una formula come “passo e chiudo”).

 Un silenzio, in apparenza uguale a un altro silenzio, potrebbe esprimere cento intenzioni diverse; anche un fischio, d’altronde; parlarsi tacendo, o fischiando, è sempre possibile; il problema è capirsi. Oppure nessuno può capire nessuno: ogni merlo crede d’aver messo nel fischio un significato fondamentale per lui, ma che solo lui intende; l’altro gli ribatte qualcosa che non ha nessuna relazione con quello che lui ha detto; è un dialogo tra sordi, una conversazione senza capo nè coda.

da Palomar di Italo Calvino

Requiem per una madre - Managment del Dolore Post Operatorio

domenica 27 novembre 2016



Fiocca la neve dal cielo grigio
sputa su questo mio cuore vuoto
Gioca
tu sei un fiocco di neve
Lo sento
tu sei un fiocco di vento
Oh sole
domani non devi sorgere
Oh sole
domani tu non puoi sorgere
Lei si scioglierà
lei si scioglierà 

Dovrei prenderla e chiuderla nel freezer
devi farmi a pezzetti per stare con lei
Vado a dormire sei mesi come gli orsi
scappo via per settimane come il mio cane
vado a dormire all'infinito
come ogni uomo col contratto indeterminato 

A lui che parla dei suoi grandi passi
e non capisce che per quanto mi riguarda
i grattacieli sono troppo bassi
i grattacieli sono troppo bassi!
La salvezza è qui dentro
qui non ci sono le persone indecenti
che vestono male per sembrare intelligenti 

Dove non fermiamo gli orologi
io e te
ma almeno fermiamo il tempo
Dove ti spoglierai
come l'inverno spoglia gli alberi
E poi dai giorni scapperai
lo sai
non ti prenderanno mai 

Vado a dormire sei mesi come gli orsi
scappo via per settimane come il mio cane
vado a dormire all'infinito
come ogni uomo col contratto indeterminato 

A lui che parla dei suoi grandi passi
e non capisce che per quanto mi riguarda
i grattacieli sono troppo bassi
i grattacieli sono troppo bassi!

Che senso hanno le cose belle
se tu non ci sei più?
Mi fanno schifo le cose belle
se tu non le puoi vedere più
Lo sai la vita non ci ama
è una figlia di puttana
Ma c'è una soluzione per fermare le ore
adesso chiedo al Signore
che ci infili nel congelatore
così scappiamo via da questo orrore 

Chiamo il sicario e dico
“Vieni a farci a fette
però prometti che poi paghi le bollette”
Chiamo il sicario e dico
“Vieni a farci a fette
ti lascio i soldi poi tu paghi le bollette”
Che il cuore con il tempo ha fatto un contratto
lui deve dimenticare
sennò diventa matto
E tu nel freezer ci dovrai custodire
là dove il tempo non ci può avvelenare 

Le dico "adesso non tremare perché
quando arriverà il mostro sarò lì con te" 

Che senso hanno le cose belle
da quando non ci sei più?
Mi fanno schifo le cose belle
perchè non le puoi vedere tu.